Guida sulle migliori marche di trapani!

Il trapano è uno strumento popolare ed utile per l’edilizia, il fai da te e i lavori domestici.

Ho quindi deciso di dedicare un sito web all’utensile numero 1 della nostra cassetta degli attrezzi. 

Per realizzare i vostri progetti di bricolage o di costruzione è importante utilizzare il trapano giusto per le vostre esigenze. Se vi state chiedendo quale sia il miglior trapano a batteria o a filo, continuate a leggere, perché qui vi spiego nel dettaglio tutto quello che dovete sapere per acquistare il trapano ideale, i miei consigli di acquisto ed i migliori trapani di ogni categoria.

 

Nella mia esperienza ho imparato molto sui tipi di trapani: da quelli a percussione, quelli elettrici a quelli a batteria; analizzando le specifiche, confrontandoli, valutando i vantaggi e gli svantaggi dei diversi modelli e le offerte che troviamo sul mercato.

Attraverso questi criteri, ho deciso di creare una guida pratica con i miei consigli professionali e le migliori offerte per l’acquisto dei trapani online.

Le migliori marche!

Come scegliere la marca ed il modello del trapano da acquistare?

Per prima cosa dovreste considerare di quale tipo di trapano avrete bisogno: se a cavo o a batteria.

 

Trova i marchi riconosciuti per qualsiasi tipo di trapano.

 

Trapani con cavo

operatore trapana muro con trapano a cavoUn trapano con cavo, ha il vantaggio di poter essere sempre operativo ove si trovi una presa di corrente ed inoltre, nella maggior parte dei casi ha la funzione di giro reversibile e la percussione; quest’ultima consiste nel movimento circolare della punta del trapano sommata al martellamento.

Il suo principale svantaggio è la scomodità in quanto il cavo ostacola molto la lavorazione creando un disagio per l’operatore.

E’ inoltre facile inciamparci se non si presta attenzione e necessiterà anche di una prolunga per operare, a meno che il buco che si debba fare non si trovi vicino alla presa di corrente.

Trapani con batteria

I trapani senza cavo hanno il principale vantaggio di essere portatili e leggeri; vantano infatti una ampia libertà di movimento per poter essere utilizzati in qualsiasi posto non dovendo dipendere da una presa di corrente.

Il principale svantaggio è la durata della batteria. Dipendendo del lavoro che si vuole realizzare, bisogna considerare se è meglio un trapano con o senza cavo, o perché no, comprare due trapani in modo che uno compensi alla problematica dell’altro.

Come comprare un trapano elettrico con cavo?

 La prima cosa da fare è decidere se acquistare un trapano con o senza cavo in base alle necessità.

Se si ha optato per l’acquisto di un trapano con cavo sappiamo già che apporta molti vantaggi ed è un’eccellente opzione d’acquisto che porta benefici a lungo termine.

In fin dei conti quello che si cerca è un compagno fedele che non abbandoni in nessuno dei progetti che si vuole realizzare; sarebbe a dire: un trapano che soddisfi le tue necessità attuali e che ti possa aiutare anche nelle tue necessità future.

Comprare un trapano è un investimento importante in questa guida ti aiutiamo a scegliere dandoti informazioni e spiegazioni delle caratteristiche più importanti che devi tenere in considerazione nel momento in cui decidi di comprare un nuovo trapano, che sia un trapano a percussione, un avvitatore od un trapano semplice.

Al primo posto, i trapani con cavo sono i più raccomandati se si utilizzano continuamente per molte ore di lavoro o se i lavori che si vanno a realizzare sono ad uso domestico od a uso professionale.

1.La potenza elettrica dei trapani con cavo

La potenza elettrica dei trapani con cavo si misura in Watt. Maggiore sarà alta la potenza del trapano, maggiore sarà la capacità di perforare materiali duri e resistenti.

Se l’utilizzo del trapano è esclusivamente ad uso domestico in quanto: riparazioni, bricolage, piccoli lavori di idraulica o elettrici; un trapano standard con potenza tra i 500 W ed i 750 W sarà sufficiente, mentre se bisogna realizzare un lavoro più impegnativo o più professionale consiglio di scegliere un trapano con potenza superiore ai 750 W

2.Potenza d’impatto o di colpo

Se si ha bisogno di fare perforazioni o demolizioni, sarà molto importante che il trapano abbia la potenza d’impatto necessaria per il compito che dovrà svolgere. La potenza d’impatto si misura in Joule.

Per esempio per lavori di idraulica od elettrici sarà sufficiente un trapano con potenza d’impatto tra i 2,6 ed i 4,5 J, mentre se si ha necessità di fare perforazioni profonde e di diametro maggiore nei materiali duri come il cemento è consigliabile comprare un trapano a percussione.

Alcuni trapani a percussione raggiungono i 20 J di potenza d’impatto e sono capaci di perforare superfici resistenti creando buchi con diametri fino a 52 mm.

3.Velocità del trapano

Bisogna prendere in considerazione le modalità di velocità che offre il trapano che si vuole comprare.

La maggior parte dei trapani elettrici hanno due modalità di velocità: elettrica e meccanica.

  • La velocità elettrica si sceglie tramite il grilletto del trapano, grazie a quest’ultimo si otterrà più precisione di lavoro.
  • La velocità meccanica si può selezionare tramite due opzioni basiche: minore velocità con più forza o maggiore velocità con più forza.

 

Più livelli di velocità avrà il trapano, meglio sarà. I trapani con un’unica velocità di perforazione tendono ad essere più economici però possono non essere adeguati al lavoro che bisogna svolgere.

Se si cerca un trapano che si adatti a tutte le circostanze è consigliabile scegliere quello che ha più varianti di velocità.

4. Accessori

Un dettaglio molto importante da prendere in considerazione nella decisione del trapano è sapere con che accessori è compatibile, il tipo di mandrino e le punte che si possono comprare.

Per fortuna il mercato di questi accessori è molto vasto solo bisogna tenere in considerazione i migliori accessori e punte per il trapano.

Come comprare un trapano portatile od a batteria?

Per portare a termine un lavoro sarà necessario l’utilizzo di un trapano.

Prima o poi si avrà bisogno di arrivare nei posti più complicati quelli dove solo un trapano portatile può arrivare.

D’altronde è l’opzione indicata per lavori all’aria aperta, per elettricisti o idraulici che devono affrontare ogni tipo di situazione.

1.Voltaggio

Un voltaggio maggiore significa una maggiore capacità di lavoro.

I trapani portatili tendono ad avere una potenza elettrica tra i 9 ed i 32 volt.

Puoi trovare marche come il Makita di 18V o il Bosch di 12V; puoi anche scegliere uno dei migliori trapani a batteria di 18V.

Per più esigenze si trovano trapani a percussione con batteria ad alta potenza di 21V.

In un altro paragrafo comparerò tutte queste caratteristiche che spiegherò adesso.

2.Tipo di batteria

I trapani che utilizzano batterie di NiCd hanno il vantaggio di un prezzo più accessibile ed economico con lo svantaggio di essere più pesanti e di avere una minore durata della batteria.

Si può scegliere altrimenti di acquistare, a prezzo più elevato, un trapano con batteria al litio, avendo così il vantaggio di avere un trapano più compatto, leggero e di lunga durata.

Lista ufficiale dei migliori trapani a batteria più venduti nel 2020 in Italia.

3.Caricatore e batteria

E’ da tenere in considerazione se si ha un trapano portatile, avere almeno 2 batterie di ricambio in modo da poter sostituire la batteria ormai scarica del nostro trapano con una batteria di ricambio al 100% di carica, in modo da poter prolungare il lavoro del nostro trapano portatile.

Bisogna portare attenzione al tempo che le batterie necessitano per caricarsi in modo da scegliere con attenzione il trapano giusto.

4.Funzionalità

E’ importante che il tuo prossimo trapano abbia le funzioni di cui hai bisogno, tra cui: velocità, senso di marcia, funzione di avvitamento.

5.Percussione

Alcuni modelli lo hanno mentre altri no, se si ha bisogno di perforare superfici dure come il cemento, è raccomandabile comprare un trapano a percussione.